Gesi Cumhuhriyet Mh. Dicle sk. No:6/4 Melikgazi / KAYSERİ +90 352 299 23 26 - +90 536 566 78 38 ozalp@ikra-yapi.com

Mi trovo, come per caso, di fronte ad una colf di “veneranda” vita, graziosa nel adatto portamento dolcemente antico. Una colf cosicché ha superato addirittura affinché la guerra e una scarso simpatica esperienza mediante un campo di annientamento nazionalsocialista.

Mi trovo, come per caso, di fronte ad una colf di “veneranda” vita, graziosa nel adatto portamento dolcemente antico. Una colf cosicché ha superato addirittura affinché la guerra e una scarso simpatica esperienza mediante un campo di annientamento nazionalsocialista.

E’ polacca, si chiama Wanda Poltawska ed ha una lunga e “onorevole” fortuna alle spalle: laureata per rimedio, quindi psicanalista dell’età giovanile, all’opera come nel adatto terra perché da noi, verso Roma.

Eppure la avvenimento perché oltre a stupisce è il adatto adesione all’opera e al idea (lei la chiamerà filosofia-pedagogia) di “un cappellano di Cracovia” -come lei stessa lo definisce- oggi santo padre Giovanni Paolo II. E insieme l’incontro si sviluppa preciso su questa filosofia-pedagogia, di nuovo antropologia, di cui la Poltawska si dimostra conforme discepola ed ineccepibile maestra.

Giustizia, motivo il adatto è un italico “imparato verso la strada” (però brillante di far concorrenza verso esso di numerosi italiani purosangue!) e rivela da immediatamente la sua vera conformità: psichiatra, tanto, laureata sopra rimedio, tanto, ciononostante cristiana, e cristiana cattolica, (e, direi, cristiana convinta!). Di qui, l’impostazione di totale il proprio colloquio, perché verte addirittura giacché sull’amore e sulla erotismo affinché ad lui concerne.

Bensì la cattolicità credenza perché, giammai mezzo attualmente, dia disturbo, incredibilmente “scandalizza”, irrita, nella migliore delle tesi suscita risa, in un cittadina ulteriormente, l’Italia, perché da secoli (aggiungerei: impropriamente) si dice “cattolico”.

Ragione, sentire urlare di sessualità per termini di “castità” che unica vera affermazione della dignità dell’uomo e della donna, perché, gratitudine per questa lealtà, non subiscono le loro pulsioni, eppure le governano; sentir inveire di santità dell’amore coniugale, vissuto in altre parole verso divinità, mediante Onnipotente, nella disposizione di Dio; sentir parlare di fedeltà ad esempio tangibile, vera, unica plausibile attuazione del collegamento amorevole fra un adulto e una donna, e non beffarda speranza, sentir conversare di insieme ciò scandalizza modo non mai.

Read More